03.06.20 Azioni Formative

LA RESILIENZA DELLE FAMIGLIE TRENTINE - Piccole e grandi strategie per affrontare la pandemia

Dopo il primo interessante webinar con il Distretto della Valle del Chiese il nostro viaggio continua! Mercoledì 3 giugno 2020 alle 11.00 ascolteremo le storie del Distretto della Vallagarina.

Durante l'emergenza Covid-19 ogni territorio ha dovuto ripensare e riprogettare i propri interventi e il modo di interagire con i propri concittadini. Da questa esperienza sono state attuate delle modalità innovative e di possibile riproduzione per altre pubbliche amministrazioni ed enti locali.

I Distretti sono oggi più che mai soggetti attivi e propulsivi in quanto attivatore e manutentori di reti e legami territoriali. In particolare verso i soggetti che in questo momento sono il centro vitale della società: le famiglie.

Nonostante le difficoltà, possiamo vedere un territorio che riesce a mantenere forti i legami, anzi a crearne di nuovi. In questi incontri online vogliamo proporre una modalità di narrazione nei quali la rete del Distretto famiglia e dei Comuni trentini Amici della famiglia diventa protagonista: perché parlare di famiglia fa bene e fare delle cose per le famiglie è ancora meglio.

PROGRAMMA

Interverranno: 

Francesca Cenname e Enrica Zandonai, referenti del Distretto famiglia Vallagarina
Luciano Malfer, dirigente dell'Agenzia per la famiglia
Lorenzo Conci, Sindaco di Calliano
Chiara Nadalon, coordinatrice del servizio pedagogico del nido di Calliano per la Coop. Bellesini
Roberto Festi, presidente Ass. Scuola Materna Romani De Moll di Nomi e un rappresentante del Forum delle Associazioni familiari del Trentino.

Azioni Formative

LA RESILIENZA DELLE FAMIGLIE TRENTINE - Piccole e grandi strategie per affrontare la pandemia

Durante l'emergenza Covid-19 ogni territorio ha dovuto ripensare e riprogettare i propri interventi e il modo di interagire con i propri concittadini. Da questa esperienza sono state attuate delle modalità innovative e di possibile riproduzione per altre pubbliche amministrazioni ed enti locali.

Proprio per questo, Agenzia per la famiglia, in collaborazione con tsm-Trentino School of Management ha pensato di organizzare dei brevi webinar il mercoledì dalle ore 11.00 alle ore 12.00.

Nonostante le difficoltà, possiamo vedere un territorio che riesce a mantenere forti i legami, anzi a crearne di nuovi. In questi incontri online vogliamo proporre una modalità di narrazione nei quali la rete del Distretto famiglia e dei Comuni trentini Amici della famiglia diventa protagonista: ogni relatore avrà 5 minuti per parlare di un progetto o di una modalità di lavoro messa in campo in questo delicato momento storico.

I Distretti sono oggi più che mai soggetti attivi e propulsivi in quanto attivatore e manutentori di reti e legami territoriali. In particolare verso i soggetti che in questo momento sono il centro vitale della società: le famiglie.

Questo il calendario degli appuntamenti:

20 maggio Distretto famiglia Valle del Chiese  

3 giugno Distretto famiglia Vallagarina

17 giugno Distretto famiglia Altipiani Cimbri

24 giugno Distretto famiglia Valsugana e Tesino

1 luglio Distretto famiglia Val di Non

8 luglio Distretto famiglia Val di Fiemme

15 luglio Distretto famiglia Green Primiero

22 luglio Distretto famiglia Paganella

Azioni Formative

Corso per la gestione del processo di certificazione aziendale “Family Audit” nella Regione Autonoma della Sardegna

1 giugno 2020: scadenza preiscrizioni (in allegato l'Avviso di selezione)

giugno/luglio 2020 (in date da stabilire): colloqui di selezione, pubblicazione elenco ammessi e comunicazione agli idonei

17 settembre 2020: avvio corso

Percorso formativo

Il Corso per consulenti e valutatori Family Audit sviluppa le principali tematiche legate alla certificazione Family Audit e contestualizza la prospettiva di lavoro della certificazione aziendale in rapporto alle politiche per il benessere territoriale che sono politiche per lo sviluppo sociale ed economico di un territorio.

L'approccio alla base del progetto è quello di concorrere a creare le condizioni per avviare la sperimentazione dello standard Family Audit in Sardegna, al fine di integrare le esigenze del contesto territoriale al sistema di politiche regionali, al quadro socio-culturale ed economico e alle realtà aziendali che costituiscono il tessuto imprenditoriale sardo.

Il Corso approfondisce il tema del benessere familiare territoriale e amplifica il focus su dimensioni legate alla conoscenza dei temi del lavoro e del contesto aziendale e territoriale, alle competenze organizzative e relazionali, alle nuove tecnologie a supporto dei processi di lavoro, con ricadute positive sulla qualità della vita lavorativa e sociale e come strumento di management aziendale.

Le aree formative sono quattro e sono relative a:

  • Politiche di well- being e strategia di certificazione territoriale familiare
  • Cambiamento del lavoro e contesto aziendale e territoriale
  • Family Audit come standard di innovazione
  • Nuove tecnologie a supporto del lavoro

Competenze

Gli obiettivi del corso riguardano la formazione di due figure specialistiche (consulenti e valutatori) che andranno a sviluppare conoscenze e competenze sui sistemi di gestione dello standard Family Audit.

In relazione ai destinatari, il corso si propone nello specifico di:

  • formare consulenti in tema di innovazione organizzativa, welfare aziendale e supporto alla genitorialità e alla cura familiare, in grado di interpretare le necessità di un reale cambiamento nella cultura organizzativa per migliorare la qualità della vita lavorativa e personale dei lavoratori con un impatto diretto sul benessere socio-culturale ed economico complessivo di un territorio;
  • diffondere la prassi della valutazione e del miglioramento continuo nelle organizzazioni certificate attraverso l'introduzione di un sistema di auditing finalizzato a supportare il management aziendale nell'introduzione di un cambiamento culturale e organizzativo;
  • diffondere strumenti e conoscenze per sostenere un modello di conciliazione vita-lavoro collegato alla prospettiva dell'integrazione con il territorio e con reti multi-attore per la crescita di un welfare “territoriale” e “generativo” di nuove forme di capitale (familiare, aziendale, relazionale e di comunità) che possa incidere sulla competitività stessa del sistema locale;
  • offrire una sperimentazione 'sul campo' attraverso un'esperienza in affiancamento alle figure accreditate che già operano nell'ambito della certificazione aziendale Family Audit.

Destinatari

Il percorso si rivolge a professionisti residenti in Regione Sardegna con esperienza nell'ambito della attività di consulenza del lavoro, commerciale e giuridica, della gestione delle risorse umane e/o dell'organizzazione aziendale e della contrattazione

Si prevede un numero massimo di 25 iscritti con la partecipazione di 15 consulenti e 10 valutatori.

Metodo formativo

Il Corso si articola in una parte didattica, che si svilupperà in aula e in formazione a distanza, e una parte pratico-operativa costituita dall'esperienza in affiancamento a consulenti/valutatori accreditati Family Audit. Il percorso prevede inoltre la preparazione del Project work da presentare in sede di esame finale.

Le lezioni in aula si svolgeranno indicativamente con cadenza quindicinale. Tutte le date saranno comunicate ai selezionati prima dell'avvio del corso.

La durata complessiva del percorso prevede 155 ore di formazione (aula e didattica a distanza) e una settimana residenziale a Trento per l'esperienza di affiancamento in aziende certificate Family Audit.

L'attestato di frequenza verrà rilasciato ai partecipanti che abbiano frequentato almeno il 70% dell'intero percorso con il superamento di tutte le verifiche previste al termine delle 4 aree formative e dell'esame finale con la presentazione del Project Work.

tsm|wellab|ctf

Certificazione Territoriale Familiare

Attività di progettazione e pianificazione della formazione, ricerca, sensibilizzazione, monitoraggio e valutazione a favore dei soggetti coinvolti nella certificazione territoriale familiare a livello provinciale e nazionale, con l'obiettivo di sviluppare competenze specifiche e di diffondere una cultura family friendly.