Azioni Formative
Iscrizioni chiuse Richiedi informazioni

Formazione per i referenti interni delle organizzazioni certificate Family Audit

Per le organizzazioni certificate Family Audit c'è l'esigenza di mantenere lo status raggiunto favorendo un interscambio culturale teso ad evidenziare possibili linee evolutive e di miglioramento per le azioni future legate alle politiche family friendly.

Sin dalla fase iniziale dell'iter di certificazione Family Audit, i referenti aziendali all'interno delle diverse realtà organizzative sono chiamati ad essere promotori di una cultura aziendale sempre più sensibile alla valorizzazione delle risorse umane e al loro benessere come leva competitiva interna.
Le azioni formative proposte mirano a supportare tecnicamente le figure che sono responsabili della gestione del processo di certificazione all'interno delle proprie organizzazioni e a rendere sempre più significativa la presenza di questi attori nel percorso di certificazione Family Audit.

Obiettivi


Il percorso formativo propone gli strumenti, i metodi di lavoro e le azioni di intervento necessari ai referenti aziendali per rafforzare, all'interno delle organizzazioni aderenti, la diffusione e/o il mantenimento delle misure collegate al benessere familiare.
Contiene al proprio interno due macro-sezioni che riguardano tre principali ordini di obiettivi:

  • acquisire e consolidare conoscenze rispetto al processo Family Audit, con particolare attenzione agli strumenti messi a disposizione dalla certificazione, riconoscendone le potenzialità allo scopo di analizzare, monitorare e migliorare le misure conciliative messe in atto;
  • osservare il particolare momento storico e, partendo da una breve e attenta analisi di valutazione e monitoraggio e dal confronto con gli attori locali e gli esperti del settore, offrire strumenti di consapevolezza, di innovazione e di efficacia per il futuro rispetto alle tematiche individuate al fine di tradurre quanto appreso in soluzioni conciliative concrete;
  • fare networking tra aziende certificate e acquisire nuove conoscenze, anche grazie al confronto con realtà simili alla propria.

Destinatari

Referenti aziendali delle organizzazioni certificate Family Audit o in corso di certificazione.

Contenuti

Il progetto formativo è articolato in due macro-sezioni, suddivise al loro interno in moduli specifici.

Prima macro-sezione
Il processo di certificazione Family Audit e gli strumenti di analisi e di valutazione

La prima macro-sezione si è svolta in due moduli nel mese di settembre di aggiornamento tecnico, proposti in risposta ai bisogni formativi identificati grazie alle raccomandazioni proposte dai valutatori accreditati e accolte dal Consiglio dell'Audit e alle novità introdotte dall'Ente di certificazione nella gestione dell'iter. L'obiettivo è stata quello di fornire ai referenti aziendali informazioni utili rispetto allo standard, con particolare attenzione agli strumenti operativi e di analisi, messi a disposizione, ed alle corrette modalità di utilizzo della documentazione richiesta. Entrambi i moduli si sono svolti in modalità webinar online.

1° modulo
Utilizzo della tassonomia e degli indicatori nel piano aziendale per l'analisi di impatto ed efficacia delle misure
Docenti: Pietro Marzani, consulente, e Claudia Huidobro Pomarolli, consulente

2° modulo
Dal modello di rilevazione dati alla lettura degli indicatori durante l'iter di certificazione”
Docenti: Pietro Marzani, consulente, e Claudia Huidobro Pomarolli, consulente
IN ALLEGATO IN FONDO ALLA PAGINA I MATERIALI DIDATTICI DEI DUE INCONTRI

Rientra in questa sezione anche una proposta di attività di formazione a distanza (FaD) per la cui fruizione saranno comunicate successivamente la modalità di accesso e di registrazione. 


Seconda macro-sezione
Dalle attività del Piano aziendale al benessere familiare: sfide e opportunità

La seconda macro-sezione ha proposto un ciclo di laboratori formativi a distanza (match) per le aziende certificate Family Audit | Ottobre 2020.

Go to match!

L'obiettivo è stato quello di permettere ai referenti interni delle organizzazioni certificate di fare networking tra di loro, di intrattenere rapporti, alimentare connessioni e scambiare informazioni rispetto a specifiche tematiche d'interesse e in stretta relazione con il tema della conciliazione vita-lavoro, del welfare, del benessere organizzativo. Inoltre, il confronto con esperti ha permesso di generare la riflessione e indirizzare la discussione verso soluzioni e tematiche innovative per il futuro. Si sono svolti match in piccoli gruppi tra aziende simili per tipologia contrattuale, tra ra organizzazioni: del settore pubblico, del settore cooperative sociali, del settore servizi, del settore industria. Il tema scelto per i matching meeting è stata la tematica del lavoro agile in rapporto alla questione della conciliazione e della mobilità nello scenario attuale della ripartenza. Obiettivo: far parlare le organizzazioni della propria esperienza.



Seminari di approfondimento in webinar

Smart working e post pandemia: problematiche e soluzioni nelle organizzazioni Family

6 novembre 2020 ore 09.00-11.00
Il tema dell'innovazione tecnologica è destinato ad assumere sempre più rilevanza. Alla luce delle misure adottate dai Governi nazionale e provinciale per il contenimento dell'emergenza epidemiologica da Covid-19, del decreto che modifica le modalità di accesso allo smart working e, più in generale, delle raccomandazioni verso il massimo utilizzo di modalità di lavoro agile, la questione dell'innovazione tecnologica come possibile soluzione al binomio spesso inconciliabile tra flessibilità e continuità lavorativa, non può più essere rimandata.
Si offre ai referenti interni Family Audit un'occasione per riflettere e apprendere nuove modalità di pensiero e di azione da proporre nella propria realtà organizzativa.

Saluti e introduzione
Paola Borz,
Direttrice generale tsm-Trentino School of Management
Luciano Malfer, Dirigente Generale Agenzia per la famiglia, Provincia autonoma di Trento

Lavoro da casa nell'emergenza Covid 19: le criticità delle conseguenze nelle condizioni di lavoro e per il benessere psicologico
Franco Fraccaroli, Docente di Psicologia del lavoro e delle organizzazioni, Università degli Studi di Trento
Il lavoro agile e l'innovazione nell'organizzazione nel post emergenza: ridisegnare i processi di lavoro e supportare la conciliazione
Fiorella Crespi, Direttrice Osservatorio HR Innovation Practice, Politecnico di Milano

IN ALLEGATO IN FONDO ALLA PAGINA I MATERIALI DIDATTICI DEL CORSO

Work active ageing e organizzazioni Family

17 novembre 2020 ore 15.00-17.00
Le aziende certificate Family Audit, tenendo conto del naturale allungamento della vita e delle riforme previdenziali che innalzano l'età pensionabile, sono chiamate a rispondere a nuovi bisogni di conciliazione che tengano conto delle sfide connesse all'invecchiamento della popolazione lavorativa.

Saluti e introduzione
Silvia Bruno, Direttrice wellab, Laboratorio per il welfare e il lavoro, tsm-Trentino School of Management
Luciano Malfer, Dirigente Generale Agenzia per la famiglia, Provincia autonoma di Trento

Invecchiamento della forza lavoro: politiche di Active Ageing e pratiche di Age Management
Luisa D'Agostino, INAPP

Intervento di 2 organizzazioni certificate Family Audit (diverse per settore e dimensione) che porteranno le loro esperienze sul tema dell'age management
Hanna Genuzio, Cooperativa Sociale F.A.I. Servizi Socio Sanitari ed Educativi – Pordenone
Luisa Cammisa, Gruppo Serenissima Ristorazione S.p.A. – Vicenza